29 agosto 2012

Liebeschauung


Quando si finisce a parlare di liebeschauung (visione dell'amore, l'immagine che abbiamo di come/cos'è l'amore), non so come mai, ma ho l'impressione che si riproduca lo stesso schema di quando si parla di capitalismo VS qualsiasi altra teoria alternativa: molti dicono che il capitalismo non è la strada giusta, ma che non ce ne sono altre realmente praticabili, che le alternative proposte sono semplicemente ridicole e inattuabili e che ormai le cose non possono essere cambiate.

Così avviene anche quando si parla di amore e di relazioni: sembrano tutte incastonate a dovere in un sistema a pensiero unico in cui qualsiasi alternativa è trovata ridicola e impraticabile.

Il fatto è che il capitalismo non è nato da solo. Come non nascono da soli i nostri comportamenti: noi pensiamo, noi agiamo, noi creiamo cose, noi plasmiamo la realtà attorno a noi (almeno in certa misura). È solo questione di numeri, di quanti attuano il cambiamento.

Perciò, non siate patetici e finitela di ripetere a me, a voi stessi e a tutte le persone che la pensano diversamente da voi che le cose stanno così e che non c'è niente che possiate farci.
Potete fare, eccome!
È solo che siete vigliacchi e, in fondo in fondo, le cose vi stanno bene così.
Posta un commento