03 aprile 2010

Dichiarazioni che passano quasi inosservate


Tralasciando il gravissimo problema della concezione da medio evo della donna, che ancora una volta traspare dalle parole dell’ennesimo stronzo e sul quale potrei scrivere un trattato, vorrei far notare anche un’altra cosa: lo stupro è un’azione spregevole compiuta su qualcuno che non è consenziente. Cicchitto ci sta quindi dicendo che le elezioni in Piemonte sono state vinte da Cota contro la volontá della maggioranza dei cittadini piemontesi? Allora sta affermando anche che ci sono irregolarità nel sistema elettorale in Italia (ma veramente?!…).

Viviamo in un paese che segue le elezioni come fossero una telecronaca calcistica (ma senza la stessa passione), che si ostina a dire che le donne hanno raggiunto la parità, quando nella realtà dei fatti sono più discriminate di qualsiasi altro individuo oggetto di discriminazione e che vota determinati individui solo per tornaconto personale, perché gli perme di evadere le tasse, di commettere abusi edilizi, di sguazzare nelle pozze paludose del quasi-lecito… in una parola, di fare il cazzo che vuole in spregio alla legge e agli altri individui che fanno parte della società.

Italian pride.
Posta un commento