26 novembre 2009

I G-7 Nani giocano con le cifre a Piazza del Popolo

Ieri, a Piazza del Popolo, la GCAP ha organizzato un nuovo stunt, al quale ho partecipato con altr@ sei simpaticissim@ ragazz@ in qualità di volontaria.

Perché dei nani? Perché è questo che i leader del G7 sono nel finanziamento all'APS: il loro contributo è di gran lunga inferiore allo 0,7% del PIL che dovrebbero raggiungere secondo gli accordi internazionali.

"Nel 2005, le sette nazioni più ricche del mondo (il G7) hanno promesso di stanziare 50 miliardi in più di aiuti pubblici allo sviluppo (Aps). Impegno ribadito anche a L’Aquila. Ma il G7 è ben lontano dal mantenerlo e l’Italia è nelle ultime posizioni. Come gli altri paesi dell’Unione europea, l’Italia si è inoltre impegnata a destinare lo 0,51% del PIL all’aiuto pubblico allo sviluppo entro il 2010. Passo intermedio per arrivare allo 0,7% entro il 2015. Ma le stime rivelano che nel 2009 raggiungerà un misero 0,16%. La Gcap chiede ai parlamentari di emendare il testo delle Legge Finanziaria 2010 presentata dal Governo per incrementare gli aiuti al sud del mondo e di presentare un piano di riallineamento. L’Italia ha un’ultima chance per cambiare rotta e dimostrare che intende mantenere la sua parola davanti al mondo."


Per saperne di più:


Posta un commento