16 marzo 2008

USA, Cina e diritti umani

Negli USA è da poco uscito il Country Reports on Human Rights Practices.
Indovinate chi non figura in questo rapporto, nonostante sia responsabile di quello che accade nella Baia di Guantanamo e di voli sospetti, meglio conosciuti come rendition?
Nonostante questi piccoli peccatucci, gli USA mostrano il loro buon cuore depennando la Cina dalla loro black list.
Nell'attesa delle Olimpiadi, la Cina dimostra di aver imparato la lezione statunitense e si dedica al massacro e alla soppressione, nel caso specifico del popolo tibetano.

Mi sento di chiudere questo post con un pensiero tratto da Spinoza:

Caro Bush, prima di levarti dai coglioni, non è che t’è rimasta un po’ di democrazia da portare in Tibet?
Posta un commento