08 dicembre 2015

Incontro con l'Altro


Pieve di Romena, messa dell'Immacolata. 
Ci sediamo sui gradini in pietra e il ragazzo vicino a noi dà subito un'amichevole pacca sulla spalla a Marco e gli chiede come sta, anche se non si conoscono. Ogni tanto lo osservo di sottecchi e mi rendo conto che con tutta probabilità è in crisi d'astinenza. Nonostante il tremito che lo scuote da capo a piedi, fa uno sforzo di concentrazione e ascolta la messa ad occhi chiusi. 
Quando è il momento di scambiarci un segno di pace, mi commuove sentire con che slancio mi stringe la mano, abbracciandomi e dandomi due baci sulle guance. 
L'incontro con l'Altro, l'apertura del cuore e lo scambio che ne segue, anche con uno sconosciuto, anche senza parole, non finirà mai di sorprendermi né di darmi gioia.






Posta un commento